Seppie e piselli alla romagnola

Ingredienti:
1 Kg. Seppia (pezzatura grossa)
500 g. piselli freschi.
2 spicchi d’aglio.
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro.
½ foglia di alloro.
1 bicchiere di vino bianco secco.
1 tazzina da caffè d’olio extravergine d’oliva.
Pepe o peperoncino secondo gusto.
Sale q.b.

Ricetta:
Pulite le seppie eliminando le interiora, la pelle, gli occhi, i becchi e le ossa.
Lavate ripetutamente in modo di togliere tutto l’inchiostro.
Tagliate le seppie la parte del sacco a striscie di circa mezzo centimetro di larghezza tagliate la pelle che unisce i tentacoli in modo che restino separati.
Sgranate i piselli.
Soffriggette in un tegame (possibilmente di terracotta) gli spicchi d’aglio interi nell’olio, appena sono dorati toglieteli e unite le parti di seppia.
Bagnate con il vino bianco e lasciate evaporare.
Quando il vino sarà completamente consumato, unite i piselli, l’alloro, il pepe o peperoncino, il concentrato di pomodoro e i piselli.
Mescolate bene seppie e piselli e coprite completamente con dell’acqua tiepida.
Continuate la cottura della seppia con i piselli a tegame semicoperto, mescolando di tanto in tanto.
Cucinate per un’ora e aggiungendo altra acqua se fosse necessario.
Al termine della cottura la seppia dovrà essere molto tenera e i liquidi completamente assorbiti, se così non fosse continuate la cottura.
Poco di terminare la cottura e di servire in tavola aggiustate di sale.

Piselli nei baccelli